+39 388.888.2024      sales@techno-tools.it

Che Cos'è Una Chiave Dinamometrica e Come Si Utilizza?

 Tempo di lettura: 4 minuto, 50 secondi
 

tabella serraggio chiave dinamometrica scala Nm

 

Cos'è una chiave dinamometrica?

Una chiave dinamometrica è uno strumento utilizzato per serrare dadi e bulloni a un valore di coppia predeterminato.

Questo strumento consente di serrare gli elementi di fissaggio alla tensione corretta, aiutando a evitare danni da un serraggio eccessivo o da giunti che si allentano per un serraggio insufficiente.

Ciò significa che l'applicazione della misura di coppia corretta è importante per la sicurezza e le prestazioni degli elementi imbullonati.

 

A cosa servono le chiavi dinamometriche?

Le chiavi dinamometriche vengono utilizzate per una grande varietà di attività in molti settori, comprese le riparazioni e la manutenzione, nel settore automotive e nell'edilizia.

È importante utilizzare sempre una chiave dinamometrica nelle applicazioni in cui viti e bulloni devono essere sicuri e serrati.

Questi strumenti consentono all'utente di misurare la quantità coppia applicata ai dispositivi di fissaggio, per garantire che corrisponda alle specifiche consigliate per quella determinata applicazione.

 

Diversi tipi e loro usi

Le chiavi dinamometriche sono disponibili in molte forme e dimensioni.
Ecco alcuni dei diversi tipi e per cosa sono comunemente usati:

chiavi dinamometriche digitali a lettura diretta

Chiavi dinamometriche elettroniche

Le chiavi dinamometriche digitali sono la soluzione ideale per applicazioni in cui è richiesta alta precisione nella misura, esse sono solitamente disponibili con controllo di coppia e coppia+ angolo con precisioni dell'1% e del 2%. La coppia misurata viene visualizzata dall'utente tramite un display digitale.

Questi strumenti includono una memoria interna per il salvataggio delle letture, a cui è quindi possibile accedere tramite PC.

chiave dinamometrica a quadrante

Chiavi dinamometriche a quadrante

Le chiavi dinamometriche a quadrante sono molto precise e solitamente dotate di doppia lancetta, una per misurare la coppia istantanea e una per la misura della coppia di picco.

Sono spesso utilizzate, al pari delle chiavi dinamometriche digitali, per misurare la coppia residua in svitamento o altre applicazioni di controllo qualità.

chiave dinamometrica a clic

Chiavi dinamometriche per inserti speciali

Una chiave dinamometrica per inserti speciali è una chiave che può essere utilizzata sia con il classico cricchetto sia con inserti speciali tipo forchetta, poligonali, poligonali aperti e inserti per ghiere.

Come le classiche chiavi dinamometriche con cricchetto anche questa tipologia emette un suono udibile quando è raggiunta l'impostazione di coppia corretta.

maxdrive

Chiavi dinamometriche idrauliche

Questo tipo di chiave dinamometrica è spesso utilizzato in ambienti industriali. Sono progettati per raggiungere il livello di coppia richiesto attraverso l'uso di una centralina idraulica al alta pressione. Sono molto precise e le coppie disponibili arrivano anche a 70.000 Nm.

chiave.dinamometrica omega mechanix

Chiavi dinamometriche a scatto

Queste chiavi dinamometriche sono spesso utilizzate nella produzione e sono le più comuni e vendute in tutto il mondo. Dispongono di un attacco quadro su cui si montano le bussole o gli inserti e il raggoiungimento della coppia target viene segnalato attraverso un clic.

 

Come funzionano le chiavi dinamometriche?

Questi strumenti sono calibrati per applicare una certa quantità di coppia a un dispositivo di fissaggio.

La quantità di coppia applicata dipende dalla quantità di forza sull'impugnatura dell'utensile e dalla lunghezza della chiave.
Per calcolare la coppia, la formula è forza x lunghezza = coppia.

Il corpo della chiave contiene un indicatore meccanico interno che si collega a una bilancia calibrata. Quando l'indicatore segnala che è stata raggiunta la coppia desiderata è necessario interrompere l'applicazione della forza.

Per mostrare quanta coppia viene applicata, gli strumenti hanno generalmente una scala o uno schermo di facile lettura. Possono essere calibrati per letture in lb·ft (libbra-piede), lb·in (libbra pollice) o N·m (newton metro).

 

Come si utilizzano le chiavi dinamometriche?

È importante utilizzare strumenti che siano stati adeguatamente calibrati. Spesso le chiavi dinamometriche presentano un sistema di sblocco che deve essere disinnestato prima di poter regolare la coppia.

Una volta tolto il blocco, ruotare la maniglia per allineare l'indicatore sulla scala di riferimento. Quindi inserire il blocco per evitare qualsiasi rischio di errori durante l'utilizzo.

Quando si utilizza una chiave dinamometrica a scatto, utilizzare una mano per tenere il perno in posizione, quindi l'altra sull'impugnatura. Ruota lo strumento finché non emette un rumore udibile. Non appena ciò accade, smetti di applicare la forza, poiché il ​​dispositivo di fissaggio potrebbe essere serrato eccessivamente.

Una volta che si ha finito di utilizzare la chiave, riposizionare la scala nella sua impostazione più bassa, per evitare di influire sulla sua precisione per misurazioni future.

Evitare di utilizzare le chiavi dinamometriche su elementi di fissaggio che sono già stati completamente serrati con una normale chiave a bussola, in quanto potrebbe essere già stato superato il corretto valore coppia. In questi casi è meglio allentare il dispositivo di fissaggio e successivamente riserrarlo alla giusta coppia con la chiave dinamometrica.

 

Come impostare il valore di coppia target su una chiave dinamometrica

La modifica dell'impostazione dell'utensile consente di aumentare o ridurre la coppia. Per fare ciò, ruotare la maniglia in senso orario per aumentare la coppia e in senso antiorario per diminuirla.

 

Come vengono calibrate le chiavi diamometriche?

Si raccomanda che tutte le chiavi dinamometriche siano affidate a laboratori accreditati. Il test degli strumenti evidenzia eventuali malfunzionamenti e consente di risolverli prima che possano portare a un problema serio. La calibrazione garantisce inoltre che l'utente possa avere fiducia nella precisione del proprio strumento e che sia conforme agli standard internazionali.

 

Quale è la frequenza di taratura di una chiave dinamometrica?

La frequenza con cui una chiave dinamometrica deve essere calibrata dipende in gran parte dalla frequenza con cui lo strumento viene utilizzato, poiché non ci sono periodi di tempo prestabiliti da norme in vigore.

Alcuni professionisti ritengono che le prestazioni siano influenzate al raggiungimento dei 5000 cicli. Se lo strumento non viene utilizzato frequentemente, circa una volta all'anno è il periodo di tempo consigliato per la calibrazione.

 

Potrebbe interessarti:

Tabella Serraggio Chiave Dinamometrica

La Classe di Resistenza di Viti e Bulloni - Teoria e Calcolo

Che Cosa è la Coppia di Serraggio Delle Viti?

La Coppia di Serraggio dei Bulloni Delle Ruote

Tabella Filettature Metriche - Passo Grosso e Passo Fine

Tabella Filettature Gas

Tabella Filettature NPT

Guida completa sulle flange: Tipi, funzioni e caratteristiche

avvitatore dinamometrico de1 de1plus plarad

 


Avvitatori Dinamometrici

Coppia di serraggio: fino a 12.000 Nm
Precisione: 5%

maxdrive

 


Chiavi Idrauliche

Coppia di serraggio: fino a 70.000 Nm
Precisione: 3%

chiavi dinamometriche a scatto manuali

 


Chiavi Dinamometriche

Coppia di serraggio: fino a 2.000 Nm
Precisione: 3%

EP 810 270x270

 


Tappi di Protezione

Misure: da M5 a M90

AcraDyne

 


Avvitatori Elettronici

Coppia di serraggio: fino a 12.000 Nm
Precisione: 1%

chiavi dinamometriche digitali a lettura diretta

 


Chiavi Dinamometriche Digitali

Coppia di serraggio: fino a 1.000 Nm
Precisione: 1%-2%

I nostri clienti

Il Nostro Ufficio

Giorni e Orari:
Lunedi - Venerdi
8.30 - 12.30 / 13.30 - 19.30
 

Contatti:
Telefono: +39 388.888.2024
E-mail: sales@techno-tools.it

 

Sede Legale:
S.A. rappresentanze
Via Don Pietro Patelli, 4
25035 - Ospitaletto
Brescia
P. Iva: 03754310989